Appicca il fuoco alle sterpaglie nell’Avellinese: arrestato

E’ stato sorpreso ad appiccare un incendio ed è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Avellino. In manette, ad Atripalda, un 30enne che aveva dato fuoco a delle sterpaglie in un’area demaniale che costeggia il tratto autostradale e ferroviario Avellino-Salerno. I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di pattugliamento del territorio, hanno notato il fumo particolarmente denso che rendeva l’aria irrespirabile. E’ stato così, prima individuato il luogo esatto in cui si era sviluppato il rogo e poi identificato il responsabile che, alla vista della Gazzella, aveva tentato di nascondersi. L’uomo è stato trovato in possesso di un accendino perfettamente funzionante e ancora caldo. I vigili del fuoco hanno domato le fiamme che avevano costeggiato l’autostrada creando problemi alla circolazione dei veicoli soprattutto per il fitto fumo. Nel corso della settimana otto persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria irpina perché ritenute responsabili di immissione nell’aria di fumi pericolosi nonché combustione illecita di rifiuti: nonostante il divieto decretato con provvedimento regionale, intenzionalmente avevano appiccato il fuoco per lo smaltimento di sterpaglie e residui vegetali derivanti dalla lavorazione di propri terreni.

Redazione Cronache della Campania