Avellino: Novellino aspetta big

Ai tifosi che al termine della seduta pomeridiana gli hanno chiesto notizie di mercato, Walter Novellino non ha nascosto i suoi desideri: «Cosa mi aspetto? Almeno due difensori centrali, uno o due attaccanti e un gruppo più snello perché lavorare in quasi trenta persone non è semplice». Tradotto in termini pratici, l’allenatore spinge per avere subito a disposizione almeno un leader difensivo, al quale affidare le chiavi del pacchetto arretrato, ma anche più spazio nello spogliatoio sfoltendo la rosa dalle presenze ingombranti di Mokulu, Sbaffo, Soumaré, Paghera, D’Attilio ed Evangelista. Interpellato per l’ennesima volta via cavo, Enzo De Vito gli ha promesso una sfoltita all’organico e una svolta al mercato in entrata, quantomeno in difesa, entro la fine di questa settimana. La corsa a due è ormai circoscritta a Leonardo Blanchard, 29enne del Carpi, e Daniele Gasparetto, pari età della Spal. Per l’ex Frosinone e Brescia c’è da battere la concorrenza del Parma e limare la cifra dell’ingaggio, magari spalmandola su un triennale. Per l’estense bisogna attendere che l’esperto calciatore materializzi l’idea di non trovare spazio in serie A. Proprio il tentennamento di Gasparetto potrebbe alla fine far pendere la bilancia dalla parte di Blanchard. Per l’eventuale secondo ingresso nel pacchetto arretrato, invece, si aspetterà almeno fino al 24 luglio. Per quella data Michelangelo Minieri, agente di Riccardo Marchizza, conoscerà la decisione definitiva del Sassuolo in merito al suo assistito. Nel frattempo da Genoa sono ieri mattina arrivate due notizie positive per Novellino. La prima riguarda Omeonga che domani raggiungerà Cascia con la formula del prestito di un anno. Il ritorno del belga, di conseguenza, congela la trattativa con il connazionale Reno Wilmots, playmaker di 20 anni, fresco di svincolo dallo Standard Liegi. Il figlio del più celebre Marc, ex centrocampista della nazionale ed oggi commissario tecnico della selezione maggiore ivoriana, resta comunque nell’orbita dei papabili anche perché, sempre da domani, ci sarà da valutare lo stato di salute di Davide Gavazzi. L’ex doriano arriverà a Cascia direttamente da Villa Stuart dove lo scorso anno ha praticamente trascorso la maggior parte della sua stagione. La seconda buona notizia rimbalzata dalla Liguria riguarda Leonardo Morosini, vero oggetto del desiderio di Walter Novellino che a Cascia lo ha spesso nominato pure in pubblico. Il fantasista è inseguito dalla Virtus Entella che da ieri, dopo l’acquisto della zanzara De Luca dall’Atalanta, lo cerca con meno insistenza.

Articolo precedenteEmergenza incendi, incontro fra Bonavitacola e Bocci in Regione Campania
Articolo successivoBenevento: attesa per Cataldi, soddisfazione per D’Alessandro