Caserta, picchia la convivente: arrestato un cittadino ucraino

Caserta. I Carabinieri del Comando Stazione di Trentola Ducenta, in San Marcellino, hanno arrestato, per maltrattamenti in famiglie e lesioni personali, Zvarychevskyy Oleksiy, 46 anni, ucraino. L’uomo è stato fermato dai militari dell’Arma presso la sua abitazione subito dopo aver minacciato di morte e aggredito con schiaffi e pugni la propria compagna convivente, 37enne, anch’ella ucraina. La donna, successivamente medicata presso il pronto soccorso dell’ospedale “G. Moscati” di Aversa per “contusioni fronte e regione orbitaria destra e stato ansioso reattivo”, è stata giudicata guaribilein pochi giorni. Gli immediati accertamenti effettuati hanno consentito di inserire l’episodio in un più complesso quadro di reiterate minacce e maltrattamenti subiti dalla donna negli ultimi sei mesi. L’arrestato è stato trasferito nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.