E’ giunto il temibile anticiclone “Lucifero”. Da oggi e per tutta la settimana, la possente alta pressione, la più rovente di tutte, proveniente direttamente dal Sahara algerino, si impadronirà dell’Italia, portando una pesante ondata di super caldo, con pochi precedenti. Già oggi, oltre alla stabilità e al sole dominante quasi ovunque, potranno iniziare a toccarsi i 40 gradi in Sardegna, 37/38 gradi diffusi nelle aree interne toscane, laziali, pugliesi, lucane ed anche sulle pianure interne emiliano-romagnole. Pochi temporali su Alpi, per oggi, più probabili su Valle d’Aosta, alto Piemonte e su Alto Adige. Il sito IlMeteo.it segnala che, da domani, ma ancora più da mercoledì, la lingua di fuoco portata da Lucifero entrerà nel vivo della sua azione. Sarà “sauna” Italia, da Nord a Sud, almeno fino a tutta domenica. Le temperature medie attese in pianura si attesteranno sui 36/39°, ma ci saranno punte soventi di 40/41 gradi e fino a 42/43 su alcune località del Centro Italia e in Puglia, punte di 44 in Sardegna. Tempo siccitoso un po’ ovunque, salvo sulle Alpi, specie su quelle più settentrionali, con locali temporali pomeridiani. Calura eccezionale anche in montagna, fino a 31/32 gradi o oltre a 1500 metri sul Centro Italia, 28/30 localmente a 1400/1500 metri anche su Alpi. Possibilità di un break più fresco e anche temporalesco, soprattutto al Nord, dal 7/8 del mese, ma da confermare.

Redazione Cronache della Campania