Per i falsi matrimoni con i migranti il prezzo variava dai 5 ai 10mila euro

Organizzavano matrimoni di comodo con extracomunitari e italiani per procurare ai primi i permessi di soggiorno. Una donna di 55 anni, aiutata dai tre figli che vivevano con lei, dalla sorella e da una nipote, nonche' da un'amica di una delle figlie, trovavano, secondo gli investigatori, agli extracomunitari i coniugi e i testimoni necessari per […]

Articolo precedenteIncendi, un minuto silenzio nel consiglio comunale di Napoli
Articolo successivoVarcaturo, i Carabinieri scoprono giardiniere con piante di cannabis: arrestato