Torre del Greco, in centinaia ai funerali di Mariarca uccisa dall’ex marito

Nonostante il giorno di festa e il grande caldo, erano centinaia le persone che a mezzogiorno hanno gremito la basilica di Santa Croce di Torre del Greco  per i funerali di Maria Archetta Mennella, la donna di 38 anni uccisa domenica scorsa a Musile del Piave in provincia di Venezia dall’ex marito Antonio Ascione. Striscioni e manifesti per la donna, ricordata con una foto posta sul feretro insieme al padre Luigi, morto qualche anno fa. In prima fila la mamma Maria, le sorelle Assunta, Pina, Anna e Virginia, il fratello Antonio e la figlia quindicenne Assia.L’altro figlio, Salvatore di 9 anni, è rimasto a casa con una zia: ancora non sa tutta le verità ed è difficile provare a spiegargliela. Chiede sempre dei suoi genitori. Il parroco don Giosue’ Lombardo ha invitato i tanti presenti a ”restare vicino ai familiari di Mariarca anche dopo che i riflettori sulla sua morte si saranno spenti”.Uno striscione lungo il balcone della casa della mamma della donna, in via XX Settembre con la scritta “Occhi radianti, labbra sorridenti, cuore generoso, angelo gioioso”. Gonfalone del Comune e picchetto della polizia Mubicipale per i funerali: proclamato il lutto cittadino. Presente il vicesindaco Romina Stilo, il consigliere regionale Loredana Raia, consiglieri, carabinieri, polizia, vigili, associazioni e centinaia di cittadini. Stasera per le strade del centro c’è stata una fiaccolata organizzata dall’amministrazione comunale e da diverse associazioni cittadine. I funerali sono stati seguiti in diretta a Musile del Piave, sulla pagina Facebook SOS Veneto Orientale che in serata sempre sulla propria pagina facebook ha voluto ringraziare gli oltre seimila cittadini che hanno seguito la diretta.

 

 

Contenuti Sponsorizzati