Caldo record: 50 gradi percepiti in Sardegna, 49 a Napoli

E’ caldo record sull’Italia e la punta massima si registra in Sardegna: a Capo San Lorenzo la temperatura percepita alle 15 e’ di 50 gradi, come riporta il sito dell’Aeronautica militare. Termometro bollente anche a Napoli dove i gradi avvertiti sono 49, a Ferrara (48) e a Rimini (47). Su gran parte dell’Italia la sensazione di caldo  e’ uguale o superiore a 40 gradi. In Sardegna sono sette le localita’ in cui il caldo percepito e’ pari o va oltre i 40 gradi: tra le piu’ note Alghero (42 gradi) e Olbia (40), ma le temperature piu’ alte dopo Capo San Lorenzo,si registrano a Capo carbonara (45) e Capo Frasca (44). Si soffre anche sulle isole minori: a Pantelleria si percepiscono 45 gradi, a Capri 44, a Ustica 43. E si boccheggia anche nelle citta’ d’arte e nelle metropoli: 44 i gradi avvertiti a Bologna , 43 a Firenze, 42 a Venezia, 41 a Roma e Palermo, 40 a Milano. L’ondata di caldo  investe tutto il Paese. Ma alcune regioni sembrano particolarmente colpite. Come il Friuli Venezia Giulia, dove la colonnina virtuale di mercurio e’ salita soprattutto ad Aviano (44), Udine (43) e Trieste (41). In Veneto, sono Treviso, Verona e Padova ad attestarsi sui 42 gradi percepiti, la stessa soglia raggiunta in Emilia Romagna da Forli’, Parma e Cervia. In Lazio e’ bollente Guidonia, alle porte di Roma, con 48 gradi percepiti; ma “bruciano” anche Latina e Frosinone (44). Mentre in Campania, si boccheggia anche a Grazzanise (49) e Palinuro (42). Non si salva nemmeno la Puglia: a Santa Maria di Leuca, nel Salento, la sensazione di caldo  e’ di 43 gradi,44 a Brindisi, 42 a Marina di Ginosa e Galatina. Tra le citta’ sopra i 40 gradi percepiti, anche Bolzano (42), Pescara e Catania (41). 

Articolo precedenteMugnano, ripristinati i semafori all’incrocio di via Granata con via Mugnano-Calvizzano
Articolo successivoCamorra, i “Barbudos” avevano creato un’asse con i Mazzarella e i Sequino con l’appoggio di Staterini per eliminare i Vastarella. LE INTERCETTAZIONI