Una bomba a mano, 2 fucili mitragliatori da guerra ak47, un fucile a pompa, 3 revolver, 3 pistole semiautomatiche, 2 silenziatori, 4 giubbotti antiproiettile, 1,2 chili di marijuana in confezioni pronte alla vendita e 900 cartucce di vario calibro. E’ l’arsenale scoperto e sequestrato dai carabinieri di Bagnoli a Napoli nel corso di controlli nell’area di Pianura. Le armi, riconducibili al clan camorristico dei ‘Pesce-Marfella’, erano nascoste dentro un’automobile parcheggiata all’interno del complesso di case popolari del quartiere. I carabinieri hanno raggiunto il nascondiglio solo dopo aver rimosso sei cancellate metalliche installate dai malviventi per ritardare l’eventuale accesso delle forze dell’ordine.

 

Redazione Cronache della Campania