Torna per l’undicesimo anno consecutivo Lunarte, il festival che unisce cultura e territorio per una lunga notte di arte, festa e spettacoli. L’appuntamento è fissato per il 26 agosto, nel borgo Carani di Casanova di Carinola in provincia di Caserta. Cortili, vicoli e piazze ospiteranno performance teatrali e circensi, concerti, mostre ed enogastronomia. Un evento unico nel suo genere, organizzato da Circuito socio-Culturale Caleno con la collaborazione di Etérnit e il patrocinio del Comune di Carinola, che in undici anni è riuscito a diventare un appuntamento attesissimo e sempre più partecipato. Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito e inizieranno alle ore 20.00 per proseguire fino a notte fonda. In chiusura del Festival, O’Rom feat Daniele Sepe concerto che vede la fusione tra le musiche rom balcaniche degli O’Rom e le sonorità mediterranee ed eclettiche di Daniele Sepe. Un’avventura tra Campania, Est europeo e Mediterraneo tra un mix di sonorità reggae, folk, world music, jazz, gipsy e manouche. In programma anche mostre e progetti speciali in collaborazione con diversi partner tra cui Crack! fumetti dirompenti, che insieme a UE’ underground eccetera,dà spazio alle opere di una masnada di artisti tra cui: il collettivo Ayalab con le opere di Gennaro Rapa, Francesco Russo, Lorenza Rossi, Valerio Sannino e quelle degli artisti Bambi Kramer, Gas, Mini Popa, Sonno, mentre Churma Labpresenta un laboratorio di serigrafia live nelle strade di Lunarte. “Amici della Biblioteca di Carinola” curerà la mostra “Spazio Endorphines – Toccare le menti, colorare gli animi”. I ragazzi della comunità Anthea presenteranno i loro lavori realizzati con materiale riciclato.  Salvatore Iasevoli, dell’associazione “Corpo di Napoli”, proporrà un laboratorio sul tamburo e sulla costruzione degli strumenti della tradizione musicale. Infine, il collettivo di artisti e scrittori che collaborano alla rivista trimestrale Rapsodia presenterà al pubblico di Lunarte l’ultimo numero della rivista cartacea, in edizione limitata. Anche per l’undicesima edizione Lunarte dedica una particolare attenzione al profilo enogastronomico con tre partner esclusivi. La gastronomia sarà curata da Sapore, che sarà presente con tanti piatti di prodotti tipici legati alla tradizione. Il bar è affidato a Le Anfore Café, attività del territorio già da tempo partner di Lunarte e impegnata da sempre nella promozione di eventi turistici, artistici e culturali.  Uno spazio sarà dedicato al vino, con i prodotti delle cantine Telaro e Fattoria Pagano.

Regina Ada Scarico