La Finanza scopre un Bed and Breakfast completamente abusivo nel Casertano

Nell’ambito del piano di intensificazione dei controlli predisposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta durante il periodo estivo nei confronti delle strutture balneari e ricettive, i finanzieri della Compagnia di Mondragone hanno individuato un “Bed and Breakfast” completamente abusivo e del tutto sconosciuto al Fisco.
Dalla consultazione di alcuni siti web la struttura ricettiva – sita in Falciano del Massico  – offriva la disponibilità di camere a prezzi molto convenienti al pubblico.
A seguito dei preliminari accertamenti, i militari hanno effettuato un accesso presso l’immobile, unitamente a funzionari della locale ASL, anche al fine di valutare gli aspetti igienico/sanitari, rilevando numerose e gravi violazioni in materia edilizia, fra cui la realizzazione di camere adibite ad ospiti in assenza di qualsiasi autorizzazione e prive della prescritta certificazione di abitabilità.
Pertanto, si è proceduto al sequestro della porzione dell’immobile adibita abusivamente a B&B e alla denuncia della proprietaria alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per violazione della normativa in materia edilizia. La titolare è stata, inoltre, segnalata al Comune di Falciano Del Massico per l’irrogazione delle sanzioni amministrative previste dalla Legge Regionale n. 17/2001, che disciplina le strutture ricettive extra-alberghiere.
L’attività di servizio testimonia il costante presidio economico-finanziario esercitato dalla Guardia di Finanza di Caserta per la repressione del grave fenomeno dell’evasione fiscale e dell’economia sommersa, a tutela dei cittadini e degli imprenditori onesti nonché delle regole del mercato.