Napoli, misterioso incendio di 6 scooter alla Torretta

La polizia sta indagando sul misterioso incendio che la notte scorso ha avvolto sei ciclomotori in piazzetta Eritrea, nella parte bassa della Torretta, al confine con Chiaia. Per due scooter, nonostante il tempestivo intervento dei vigili del fuoco, sono rimasti soltanto gli scheletri mentre altri quattro potrebbero essere riparati, ma naturalmente dipenderà dalle valutazioni dei proprietari.
Le indagini sull’incendio sono partite immediatamente, dalle 3 circa della notte scorsa, e hanno subito permesso di capire che le fiamme erano di origine dolose. A poca distanza, come riporta Il Roma, è stata infatti trovata una tanica benzina vuota, a dimostrazione che gli autori del raid avevano appiccato il fuoco con un accendino dopo aver versato il liquido sui ciclomotori. È probabile che nel mirino fossero in particolare i due andati distrutti, o quantomeno uno, e che le fiamme, propagandosi rapidamente, abbiano coinvolto gli altri mezzi. Ma la circostanza ancora più inquietante è che nessuno dei proprietari risulta legato alla criminalità organizzata, trattandosi di cittadini che conducono una vita normale. Il che fa propendere per due ipotesi: il racket della sosta o una vicenda personale che riguarda una delle vittime e che sarà difficile scoprire. A meno che attraverso le dichiarazioni di tutti e di eventuali testimoni o persone “informate sui fatti”, esca fuori qualche particolare utile alle investigazioni.È stato un abitante del quartiere a dare l’allarme. Vedendo le fiamme, si è spaventato temendo a un incendio di diversa natura. Per fortuna mai nessuno ha corso pericoli, sia per l’ora che per la circostanza che nei dintorni in qual momento non c’erano passanti.

Articolo precedenteCaselle Film Festival alla quinta edizione. Ospite d’onore il maestro Ugo Gregoretti
Articolo successivoCampania: ferragosto in cittĂ  all’insegna di arte e cultura