Palermo: fruttivendolo ucciso al mercato dopo una lite, fermato il cugino del boss

E’ stato identificato l’uomo che questa mattina è stato ucciso a colpi di pistola all’ingresso del mercato del capo, in pieno centro a Palermo. É Andrea Cusimano, 30nni, pregiudicato. É stato raggiunto da diversi proiettili al torace. Subito soccorso e portato all’ospedale Civico in codice rosso, è morto poco dopo il ricovero. Cusimao, che faceva il fruttivendolo proprio al mercato del capo, poco prima di essere ucciso sarebbe stato coinvolto in una lite. I carabinieri, intervenuti subito dopo la sparatoria hanno fermato un uomo e lo hanno portato in caserma per interrogarlo. Si tratta di Calogero Lo Presti, 23 anni, cugino del boss di Portanuova Tommaso Lo Presti. La vittima, Andrea Cusimano, gestiva una bancarella di frutta e verdura nello storico rione palermitano. Il delitto e’ avvenuto a pochi metri dal palazzo di Giustizia del capoluogo