Sub morti a Ischia: due famiglie con la passione per il mare

Entrambi i sub che hanno perso la vita nelle acque tra Vivara ed Ischia avevano nel sangue la passione per il mare. L'istruttore Antonio Emanato, gestore di un diving con sede a Baia nei pressi del Tempio di Venere di fronte al porto e a pochi passi dalla centrale piazza De Gasperi, apparteneva ad una […]

Articolo precedenteSabato il via la serie A: Juve da battere ma il Napoli e le altre hanno ridotto il gap
Articolo successivoCampania, il consigliere regionale dei Verdi, Borrelli aggredito sulla spiaggia di Ischia