Terremoto a Ischia, operative le prime squadre di geologi

Il Consiglio nazionale dei geologi, a seguito della richiesta di collaborazione da parte del capo del dipartimento della protezione civile Angelo Borrelli, ha attivato, in collaborazione con l’Ordine della Campania, le prime squadre di geologi per le attività di supporto ai centri operativi per il sisma che ha colpito Ischia lo scorso 21 agosto. “Il presidente del Cng, Francesco Peduto – si legge in una nota del Consiglio nazionale geologi – ha prontamente avviato tutte le procedure per rendere disponibili i tecnici che svolgeranno le attività di rilevamento delle problematiche geologico-tecniche correlate all’agibilità degli edifici, di gestione dei dati e di predisposizione di carte tematiche, già ampiamente testate e tuttora in corso per il terremoto dell’Italia Centrale, con esiti molto apprezzati dalla protezione civile”.
– E’ ormai definitivo il numero degli sfollati dal sisma dello scorso 21 agosto sull’isola d’Ischia, sono 1494 complessivamente gli sfollati di cui, 1216 richiedenti una sistemazione nel comune di Casamicciola Terme; 286 quelli nel comune di Lacco Ameno e 2 a Forio. Sono 957 le persone sistemate nel Comune di Casamicciola; 286 a Lacco Ameno e 2 a Forio. Le persone, e’ scritto in una nota, sono state tutte sistemate presso strutture alberghiere o private abitazioni. Al momento nessuno sfollato e’ ospitato in tenda o all’interno di pubbliche strutture con allestimento collettivo. 1717 le richieste di intervento di verifica di agibilita’, di cui 150 gia’ evase, in aggiunta ai 100 controlli agli edifici pubblici ed alberghi effettuati d’ufficio. Il numero complessivo dei feriti e’ di 42 ed attualmente solo in quattro sono ancora ricoverate all’ospedale “Rizzoli” di Lacco Ameno.

Contenuti Sponsorizzati