Camorra, Rosaria Pagano evitò che Mauriello uccidesse Pietro Caiazza. LE INTERCETTAZIONI

E' stata la mediazione di zia Rosaria Pagano ad evitare un ulteriore bagno di sangue e la clamorosa scissione all'interno del clan Amato-Pagano a Melito lo scorso anno prima del suo arresto (16 gennaio 2017) e di quello successivo del figlio minorenne (24 maggio 2017). Nell'estate del 2016 infatti Ciro Mauriello, numero due della cosca […]

Articolo precedenteNapoli, sparatoria in supermercato al Vomero: ferito un uomo
Articolo successivoSalernitana: rimonta e colpaccio sfiorato a Parma