Napoli, il preside di Scampia: ‘Nella mia scuola i bimbi cantano nella lingua rom’

Quando Martina Mihajlovic, la bimba del campo rom di Scampia, mori' a soli 3 anni e mezzo imprigionata in un'auto, i suoi compagni di scuola le dedicarono una canzone. Era luglio, i bambini cantavano e ballavano "Una canzone per Martina", brano scritto per meta' in italiano e per meta' in romani'. "L'interculturalita' significa anche questo, […]

Articolo precedenteNapoli, il racconto choc dell’ex fidanzato di Alessandra Madonna morta trascinata dalla sua auto
Articolo successivoNapoli, gli incendi hanno causato danni per 300mila euro agli Astroni