Napoli, sacca di sangue infetto di malaria scoperta da un’inchiesta interna al Cardarelli

Plasmodium falcipa- rum, il piuĚ€ pericoloso dei i paras­siti della malaria, è stato infuso - attraverso una sacca di sangue infetto - nel corpo di una giovane donna affetta di Talassemia. E' accaduto durante l'ultima settimana del mese di giugno e riguarda una delle unitaĚ€ mobili dell’Avis del di­stretto sanitario dell'Asl Napoli 1 Centro. Una vicenda […]

Articolo precedenteTorre Annunziata, in sella alla moto drogati, fuggono all’alt dei carabinieri e si schiantano: in ospedale e arrestati
Articolo successivoNapoli, annullata la manifestazione di Miano contro l’insediamento rom alla Boscariello