Notte di terrore del carcere di Santa Maria Capua Vetere: detenuti e agenti ustionati in un incendio

Notte di panico e terrore, quella fra sabato e domenica nel carcere di Santa Maria Capua Vetere dove un detenuto di origini georgiane ha fatto scoppiare un incendio nella cella. I suoi compagni di cella insieme con gli agenti penitenziari accorsi subito sono rimasti ustionati e intossicati dal fumo nel tentativo di spegnere le fiamme. […]

Articolo precedenteCasertana: incidenti e complimenti
Articolo successivoSalernitana: Bollini sceglie Gatto