“Salvatore Marfella comanda la paranza dei più giovani, mentre Pasquale Pesce i meno giovani”, E’ il ras di Pianura, il pentito Salvatore Romano, detto “muoll-muoll” scampato miracolosamente alla morte per ben tre volte e ultimo reggente in ordine di tempo del clan Mele a chiarire agli investigatori i ruoli all’internodel suo clan ma anche in quello della fazione contrapposta: quella dei Pesce-Marfella-Foglia. Una storia di una faida familiare viste le parentele tra i Marfella, e Foglie e i Mele. “Giuseppe Mele consegnava pizzini nelle buste di patatine, quando era detenuto. Era un modo per trasferire all’esterno gli ordini, usando i colloquianti, consegnando loro delle buste di patatine che dovevano sgranocchiare per finta, nelle quali venivano inseriti pizzini su aspetti cruciali della vita di una organizzazione camorristica…In una lettera c’era l’ordine di annientare tutta la famiglia di Raffaele Dello Iacolo…”.E Anche per questo che lo stesso Raffaele Dello Iacolo detto toc-toc ha deciso di pentirsi a sua volta dopo l’arresto dello scorso anno.
 

Contenuti Sponsorizzati