Champions, Guardiola: ''Paura del Napoli? E' una partita che vogliamo vincere''

“Perche’ dovremmo giocare per il pareggio se possiamo vincere? Domani vogliamo giocare bene e vincere”. Pep Guardiola non si accontenta del punto che basterebbe domani sera al suo Manchester City per passare gia’ agli ottavi di finale a due gare dalla fine del girone di Champions League. “Il Napoli sta bene – dice alla vigilia del match al San Paolo mi ha colpito vedere la partita contro l’Inter e l’intensita’ che hanno avuto dopo il match dell’Etihad. Sarri vuole vedere la nostra paura? E’ una partita di calcio, non c’e’ paura, solo voglia di giocare bene”.
“E’ un piacere rivedere Sarri di nuovo. L’approccio alla partita sara’ uguale, come quello del Napoli. E’ un onore stare qui a Napoli. Sara’ una partita che vogliamo vincere cosi’ come anche loro. Noi abbiamo la possibilita’ di qualificarci”. Lo ha detto il tecnico del Manchester City Pep Guardiola alla vigilia del match contro il Napoli in programma domani sera al San Paolo.
“Ho rispetto per il Napoli per come giocano, ma e’ una partita di calcio. E’ un gioco e quindi niente paura. Dobbiamo interpretare bene la partita” ha detto ancora Guardiola. “Noi, il Napoli e lo Shakhtar siamo tutti allo stesso livello. Ho visto la partita con l’Inter dopo quella contro di noi e devo dire che la formazione azzurra e’ in grande salute. Mi piace, da spettatore, guardare il calcio di Sarri. La bellezza di questo sport e’ la capacita’ di produrre spettacolo e il Napoli lo fa” ha aggiunto Guardiola.
“Jorginho ed Allan? Me li aspetto entrambi. Ma la forma del gioco non sara’ diversa. La maniera e l’approccio, il sistema saranno sempre gli stessi. Jorginho e’ meraviglioso, Allan e’ bravo negli inserimenti. Il Napoli fa passaggi in tre quattro metri. Hanno la facilita’ e il talento di servire palloni corti e quindi non lo perdono. Poi se lo perdono riescono ad aggredire subito.
Noi, se vogliamo crescere, dobbiamo giocare contro queste avversarie forti”, ha spiegato ancora Guardiola. “Sappiamo che gara ci aspettera’ domani. Il risultato e’ sempre una conseguenza della prestazione e vedremo se riusciremo a fare una buona gara. Preoccupato per il secondo tempo del Napoli nella gara d’andata? Gia’ prima della gara di andata sapevo che non avremmo potuto dominare per 90 minuti contro questo Napoli. Sara’ una partita molto equilibrata come quella di Manchester”.
Sarri ha detto che il City e’ la squadra piu’ forte del mondo. “Tutti noi allenatori troviamo dei difetti alla nostra squadra, mentre quando guardiamo le altre squadre ci sembrano tutte meravigliose. Siamo una societa’ molto giovane in Europa, in Champions non abbiamo la storia del Milan, dell’Inter, della Juventus, del Real Madrid o del Barcellona.Abbiamo dei ragazzi come Silva, Danilo e Otamendi che hanno esperienza internazionale ma molti altri no, sono molto giovani. Ogni volta in Europa in trasferta e’ una sfida per crescere e la sfida di domani sara’ la prova della verita’ per capire che squadra siamo”.
E sulla possibilita’ che i giovani del City possano soffrire l’atmosfera del San Paolo, ha aggiunto:”Non lo so, nel calcio come in tutti gli altri sport ogni partita e’ una prova. Lo vedremo domani ma la nostra intenzione e’ quella di fare una buona gara” .