E' l'ex reggente di Casoria per il clan Moccia l'uomo ferito a morte davanti al carcere di Secondigliano

Si chiama Massimo Russo, 40 anni, di Casoria, ex reggente del clan Moccia nella zona Casoria, il pregiudicato ferito mortalemnte stamane all'uscita del carcere di Secondigliano dove era detenuto in regime di semilibertà. Russo con diversi precedenti alle spalle per reati contro il patrimonio e armi,  è stato colpito mentre stava per salire a bordo […]

Contenuti Sponsorizzati