L'ex avvocato del boss: ''Così aiutammo Setola ad uscire ad avere i domiciliari da dove poi evase''

"Su indicazione di Giuseppe Setola mi rivolsi nell'estate 2006 all'oculista Aldo Fronterre', cui chiesi di fare una consulenza medica al mio assistito affinche' ne dichiarasse lo stato di incompatibilita' con il carcere. Lui accetto', e fece cio' che avevamo stabilito, cosi' Setola riusci' ad avere i domiciliari da cui poi e' evaso". Lo ha raccontato […]

Articolo precedenteNapoli, bimbo di 14 mesi ricoverato per Tbc: è in prognosi riservata
Articolo successivoPortici: La notte bianca della sfogliatella al Museo di Pietrarsa