Napoli, a 15 anni terrorizzava i coetanei minacciandoli di morte: rinchiuso nel carcere minorile

Un ragazzo di 15 anni e' accusato di aver compiuto due rapine a minorenni a Napoli prendendo come bottino il loro smartphone. I carabinieri della stazione Capodimonte lo hanno bloccato eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale per i minorenni di Napoli. Il giovane rapinatore, gia' noto alle forze dell'ordine, […]

Articolo precedenteMaxi rissa negli spogliatoi in un gara di Eccellenza: tre arresti
Articolo successivoNapoli, la polizia ritrova 10 proiettili al rione Sanità