Napoli, Sarri aspetta il rientro di tutti i nazionali. Il 17 e 18 ottobre torna il Tour della Champions

Cresce l’attesa tra i tifosi del Napoli, cresce l’attesa di Maurizio Sarri. Roma-Napoli si avvicina e il clima comincia a scaldarsi in citta’ in vista della supersfida dell’Olimpico.
La prima notizia ufficiale e’ che il match si giochera’ alle 20.45, orario notturno confermato, quindi, nonostante avesse preso quota nei giorni scorsi la possibilita’ di anticiparlo alle 18.
Ma il Napoli non sara’ solo all’Olimpico: il settore ospiti sara’ aperto a 4.000 supporters azzurri che non siano pero’ residenti in Campania. Porte sbarrate agli ultras quindi, e aperti ai tantissimi napoletani che vivono e lavorano a Roma e nel centro Italia.
Possibile che il settore sia pieno con un sostegno forte agli azzurri. Si tratta di prime aperture dopo la tragedia del 2014, quando Ciro Esposito venne ucciso da Daniele De Santis prima della finale di Coppa Italia.
La pacificazione tra le tifoserie e’ ancora lontana e le limitazioni. L’attesa di Maurizio Sarri e’ invece per il ritorno dei nazionali. Il tecnico ha protestato spesso per le pause e lo ha fatto in maniera ancora piu’ dura prima del trittico terribile che portera’ il Napoli ad affrontare in otto giorni Roma, Manchester City e Inter.
Oggi l’allenatore toscano ha ritrovato a Castel Volturno Hamsik, Koulibaly, Chiriches, Rog e Zielinski, mentre per domani sono attesi gli altri nazionali. Buone notizie per Chiriches che oggi ha svolto l’allenamento con i compagni dopo aver giocato per intero la partita della sua Romania contro la Danimarca: la spalla sta meglio anche se il problema dovra’ essere risolto nelle prossime settimane, probabilmente con un intervento.
Sarri, che finora ha preparato la gara con i superstiti dalle convocazioni, ha programmato per domani una doppia seduta in modo da essere sicuro di poter verificare le condizioni di tutti e cominciare a farsi un’idea delle scelte da fare peer sabato.
Sarri stasera, in occasione di Belgio-Cipro, tifera’, perche’ Dries Mertens resti in panchina: secondo quanto trapela dal Belgio, Sarri avrebbe alla fine parlato con il ct Martinez e l’attaccante potrebbe riposare stasera, visto anche che il Belgio e’ gia’ qualificato per i Mondiali.
Intanto con l’approssimarsi dell’inverno arrivano le prime voci di mercato, che per il Napoli non sono tranquillizzanti. Secondo la stampa inglese il Manchester City di Pep Guardiola ha messo gli occhi su Faouzi Ghoulam per la fascia sinistra.
L’algerino e’ in scadenza di contratto e a gennaio potrebbe gia’ accordarsi con gli inglesi che gli offrirebbero 4,5 milioni l’anno, rispetto al milione che prende attualmente in azzurro. La palla ora passa al Napoli che puo’ provare a rinnovargli il contratto.
Intanto dopo aver fatto visita a 16 Paesi dell’Europa Centrale e Orientale, coinvolgendo oltre 650.000 visitatori, l’UEFA Champions League Trophy Tour di Unicredit torna anche a Napoli martedi’ 17 e mercoledi’ 18 ottobre.
Martedi’ 17 ottobre sara’ possibile ammirare e fotografare la Coppa in Piazza del Plebiscito, dalle ore 10.00 alle 22.00. Il Trofeo verra’ esposto sull’originale “Red Truck” costruito appositamente per il Trophy Tour della UEFA Champions League.
Un mezzo di trasporto eccezionale, in grado di accogliere uno spazio espositivo di circa 200 metri quadri. Tifosi e appassionati potranno avere un’ulteriore opportunita’ di incontro con il Trofeo anche mercoledi’ 18 ottobre, presso Eccellenze Campane in Via Brin Benedetto 69, dalle ore 10.00 alle ore 21.00. Testimonial della tappa napoletana, Gianfranco Zola.
(foto tratta da sscnapoli.it)

Articolo precedenteIl francese entra a scuola, un progetto del Liceo Pitagora Croce di Torre Annunziata, tra cultura e solidarietà
Articolo successivoNapoli, ancora barelle al Cardarelli: allarme dell'Anaao