Pistoia: nasce Pizzeria dal rifugiato

E'il nome non è di fantasia. A lavorare all'interno del locale, infatti, sono i profughi ospiti di don Massimo Biancalani, il parroco di Vicofaro, alle porte di Pistoia, al centro da mesi di attacchi e minacce dopo aver postato su Facebook la foto dei migranti che accoglie, portati a fare il bagno in piscina, in […]

Articolo precedente''Sono guarito dall'Epatite C'', i pazienti si raccontano on line
Articolo successivoPozzuoli, bersagliata dai ladri si barrica nel negozio per protesta