Ambulanze prive di autorizzazioni a Pompei: denunciato il presidente dell’associazione

Pompei. Ambulanze prive di assicurazione e di autorizzazione sanitaria: denunciato il titolare dell’associazione di volontariato che prestava servizio per il 118. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Pompei hanno denunciato G.B. 70enne di Pompei per i reati di falsificazione, contraffazione di documentazione sanitaria, truffa e abuso edilizio.
I poliziotti sono intervenuti in Via Nolana a Pompei presso la sede legale di un’associazione di volontariato per effettuare dei controlli sulle autorizzazioni esibite dal presidente per partecipare a delle manifestazioni.
Gli agenti hanno accertato che l’uomo aveva falsificato l’autorizzazione sanitaria di una delle autoambulanze utilizzate dall’associazione mentre le altre tre, di cui due non marcianti, e prive di assicurazione, erano scadute da diversi mesi e nonostante ciò continuava a farle circolare ed a prestare servizio per il 118.
Gli agenti inoltre hanno appurato che l’uomo aveva edificato senza nessun tipo di autorizzazione da oltre 30 anni un deposito per le custodie delle ambulanze ed un’altra struttura alle spalle utilizzata come abitazione in un’area adibita a verde comunale.