Calcio: Napoli, Zielinski:”Battere Juve per avvicinarci al nostro sogno”

“Quella contro la Juve sara’ una partita bella e divertente che speriamo di vincere. Sara’ una sfida speciale pero’ noi stiamo vivendo questa attesa come le altre volte: vogliamo dare tutto e vincere per avvicinarci ai nostri sogni e ai nostri obiettivi”. Cosi’ il centrocampista del Napoli, Piotr Zielinski, ai microfoni di Premium Sport e a due giorni dalla partitissima contro i campioni d’Italia. Il Napoli si presenta all’appuntamento con quattro punti di vantaggio sulla Juve e se venerdi’ dovesse arrivare il successo si porterebbe a +7. “In caso di vittoria il vantaggio dalla Juventus sarebbe importante pero’ non sara’ comunque una gara decisiva perche’ mancano ancora molte giornate – spiega il polacco -. Anche se dovessimo vincere, la Juve non sarebbe fuori dai giochi, se la giocheranno fino alla fine del campionato perche’ sono una grande squadra”. A Udine e’ arrivato un successo di misura, il Napoli non ha brillato ma si e’ dimostrato concreto e maturo. “E’ stata una vittoria molto importante. Siamo cresciuti sotto alcuni punti di vista e quest’anno si sta vedendo. Prendiamo pochi gol e riusciamo a difendere il vantaggio. A Udine e’ stato un match difficile anche perche’ loro hanno giocato molto bene ma siamo stati bravi a soffrire”. Tornando a Napoli-Juventus, rischia di non esserci il grande ex Gonzalo Higuain. “E’ un grande giocatore e lo sta dimostrando. Ma la Juve ha una rosa molto ampia e se non dovesse esserci Higuain ci sara’ un sostituto all’altezza”.
Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, Zielinski ha parlato di una sfida “sentitissima da parte dei nostri tifosi, vogliamo dargli una gioia, ma per noi tutte le gare sono importanti”. Non semrpe titolare, ma ha la massima considerazione da parte di Maurizio Sarri che lo ritiene fondamentale nel suo Napoli. “Il mister mi sta facendo giocare sia a centrocampo che, qualche volta, come esterno d’attacco e devo dire che mi trovo benissimo – ammette il polacco che ha segnato contro lo Shakhtar in Champions -. Lui crede molto nelle mie potenzialita’ e io spero di ripagarlo. Il gol e’ nelle mie caratteristiche e spero di segnarne altri. Pero’ quel che conta e’ dimostrarsi di essere all’altezza di essere in questa squadra e di saper aiutare i miei compagni quando vengo chiamato in causa”. Si chiude con il sogno di un’intera citta’. “E’ lo stesso sogno che abbiamo noi, pero’ manca ancora tanto alla fine del campionato. Quello che possiamo dire e’ che ce la metteremo tutta, daremo il massimo fino alla fine per regalare e regalarci qualcosa di stupendo a questa citta’…”.