Camorra, detenuto in permesso premio chiede il pizzo al ristorante in nome di ”zio Giovanni”: arrestato con i complici

Sono stati arrestati in flagranza per tentata estorsione aggravata da finalità mafiose 3 uomini di Ercolano. Si tratta di Salvatore De Gaetano, 38 anni, Luigi Cozzolino (42) e Luigi Miranda (47)  tutti legati al clan Birra du Ercolano.
Il primo detenuto in permesso premio dal carcere di Ariano Irpino dove era recluso per rapina, e gli altri due complici si erano presentati in un ristorante nel cuore della città: mentre due lo attendevano in macchina, uno di loro era entrato e aveva chiesto della titolare a cui aveva rivolto una richiesta di contante per conto ”dello zio giovanni ” (birra), adesso in carcere in regime di 41bis.
Ma non era la prima richiesta. De Gaetano era già andato a pretendere denaro tempo addietro; i titolari allora presero tempo. Giorni fa era tornato di nuovo e intimò che aveva bisogno di soldi; anche allora i titolari non li consegnarono con un pretesto.
Dopo l’ultimo tentativo hanno stretto loro le manette i Carabinieri dell’aliquota operativa di Torre del Greco e della tenenza di Ercolano e al termine delle formalità i 3 sono stati condotti al centro penitenziario di Secondigliano.