Camorra, il Cardinale Sepe: ”E’un tumore maligno tra giovani”

"Quel tumore maligno, ormai presente da tanto tempo nella citta' e che in qualche maniera si era pensato di debellare, arrestando capi, capi dei capi, sottocapi, ha avuto una escrescenza soprattutto tra giovani, che e' la cosa piu' preoccupante". Lo ha detto il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di NAPOLI, in merito agli ultimi episodi […]

Articolo precedenteRestituite alla Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli tre importanti opere d’arte di artisti napoletani
Articolo successivoErcolano, sorpresi con un kg di botti illegali: denunciati due minorenni