Cardarelli, arresto Verdoliva, il presidente De Luca: ”Si accertino tempestivamente i fatti”

Fiducia nell’azione degli inquirenti e continuita’ di attivita’ per il nosocomio. Sulla vicenda che vede coinvolto l’ospedale Cardarelli di Napoli e il suo top manager, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sottolinea che “e’ emerso un caso relativo a un appalto di servizi per la pulizia avviato nel 2013 e concluso nel 2014, che coinvolge il direttore generale dell’azienda”. Ora le funzioni di direzione vengono assunte, da legge, da Franco Paradiso (attuale direttore sanitario).
“Sara’ garantita la continuita’ e la piena operativita’ del Cardarelli, che rimane una struttura di assoluta eccellenza della sanita’ campana e nazionale – assicura – e’ stato dato mandato al direttore generale dell’Asl Napoli 1 di individuare un responsabile tecnico dell’Asl, per il completamento delle procedure tecnico-amministrative necessarie per l’apertura completa dell’Ospedale del Mare secondo il cronoprogramma gia’ stabilito, che sara’ rispettato.
Piena fiducia nell’iniziativa dell’autorita’ giudiziaria, con l’auspicio di un tempestivo accertamento dei fatti, data anche la delicatezza delle strutture coinvolte. Come per ogni cittadino interessato da vicende di questo tipo, si dovra’ attendere la conclusione delle indagini e il giudizio di merito”.
Per De Luca, “deve proseguire con estrema determinazione la vera e propria rivoluzione che e’ necessaria nella nostra organizzazione sanitaria, dal punto di vista organizzativo, finanziario e dei servizi alla persona. Devono essere accesi i riflettori in ogni ambito di attivita’ con estremo rigore. Tutte le iniziative che vanno in questa direzione avranno il nostro pieno sostegno”.