Castellammare, è un rapinatore seriale l’uomo del fallito colpo alla tabaccheria

Si chiama Luigi D’Antuono ed ha 48 anni il rapinatore solitario che in serata ha cercato di rapinare la tabaccheria di via Plinio a Castellammare.
D’Antuono, originario del rione Moscarella è una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. L’uomo è entrato all’interno della tabaccheria armato di pistola e ha intimato a titolare e dipendente di consegnargli l’incasso. Ma all’interno del negozio era presente un poliziotto libero dal servizio che si è accorto che la pistola era finta.
Ha ingaggiato una colluttazione con D’Antuono. Poi sono intervenuti alcuni clienti che hanno incominciato a picchiare il rapinatore. Nel frattempo qualcuno aveva avvisato la polizia che in breve tempo è arrivato sul posto con una volante.
Gli agenti del commissariato hanno dovuto faticare non poco per togliere D’Antuono dalle grinfie della gente prima di  caricarlo in auto.