Castellammare, lo sgomento per la morte in diretta del professor Abagnale

Un pomeriggio di festa trasformato in tragedia con la morte del professore Ciro Abagnale. La scomparsa del docente è avvenuta ieri, mercoledì 29 novembre, durante la presentazione del volume “Cultura & Società”.
Erano da poco passate le diciotto quando, nell’aula del consiglio comunale di Castellammare, Ciro Abagnale aveva iniziato il suo intervento alla presenza del sindaco stabiese, Tony Pannullo, e dei docenti Guido D’Agostino, Adele Tirelli e Pierluigi Fiorenza.
Fino a quell’istante non c’erano elementi che lasciassero presagire la terribile disgrazia. Infatti il professore Abagnale, fondatore e tra gli ideatori di “Cultura & Società”, era stato intervistato da network locali e appariva soddisfatto per aver pubblicato, dopo quattro anni, il nuovo numero della rivista dedicata all’avvocato Pippo D’Angelo, storico di Castellammare, scomparso lo scorso febbraio. Una volta presa la parola, Ciro Abagnale si è sentito male tanto da interrompere il suo discorso.
Prontamente soccorso, gli è stata praticata la respirazione bocca a bocca e il massaggio cardiaco da un medico presente in sala mentre il sindaco Pannullo, tempestivamente, avvertiva il 118 con l’arrivo dell’ambulanza in tempi rapidissimi. La sciagura si era abbattuta sotto gli occhi del numeroso pubblico presente in sala, sbigottito e incredulo per quanto stava succedendo. Ciro Abagnale, uomo di profonda cultura e umanità, si è sempre battuto per la salvaguardia del patrimonio artistico della zona stabiese e dei Monti Lattari.