De Zerbi, Benevento: ”Sconfitti con dignità, il campionato è ancora lungo”

 

“Venire qui a giocare è proibitivo, c’è troppa differenza in qualità, fisicità ed esperienza. La dignità però è un’altra cosa. Ci tenevo a fare bene per riprendere da mercoledì a testa bassa.
Oggi abbiamo cercato di approfittare delle occasioni che la Juventus non ha sfruttato e ci siamo anche portati in vantaggio ma io sono convinto che se questa squadra recupera i tre, quattro titolari che mancano ce la possiamo giocare. La distanza in classifica per ora e’ talmente grande che e’ meglio non guardarla ma possiamo farcela altrimenti non avrei firmato per venire qua.
Non cercare nemmeno di centrare il risultato sarebbe stato umiliante – ha aggiunto – ma poi ti scontri con la realta’ e con valori nettamente diversi. Avevo chiesto una partita dignitosa ma dopo la sosta, recuperando alcuni giocatori, dobbiamo fare un campionato diverso”. Così Roberto De Zerbi, allenatore del Benevento, commenta ai microfoni di RadioUno la sconfitta contro il Benevento.
“Noi dobbiamo imparare dal Crotone, che in due partite ha battuto Fiorentina e Bologna. Il gap è enorme ma manca ancora tantissimo. Con la giusta cattiveria possiamo farcela”, ha aggiunto.