Giro di prostituzione nella Movida salernitana: 4 arresti

Da animatore della Movida salernitana ad affittuario di case squillo per avvenenti giovani che vendevano le loro prestazioni sessuali anche a 100 ai ragazzi frequentatori del by night . In carcere è finito Armando Del Giorno accusato dai carabinieri, che hanno condotto le indagini, di affittare fi o a 400 euro alla settimane alcuni appartamenti alle prostitute.
Agli arresti domiciliari invece sono finiti Crescenzo Langella, Eugenio Carillo e Alessandro Nisi , altro personaggio noto per i suoi precedenti penali. Nell’inchiesta ci sono anche 13 indagati. Secondo la ricostruzione fatta dai militari il giro di prostituzione veniva organizzato attraverso il sito “bakekaincontri”.
Le ragazze, sudamericane, ma anche cinesi specializzate in massaggi erotici, giovani italiane ed alcune transessuali ricevevano i clienti nelle case che Del Giorno metteva loro a disposizione. Mentre gli altri tre complici aveva il compito di curare la pulizia e l’organizzazione delle ragazze. Perfino a fare loro da autista e accompagnarle nel fare le spedizioni dei soldi alle famiglie nei propri paesi di origine.