Il sogno del Benevento allo Juventus Stadium dura 75 minuti

Il cuore non è bastato al Benevento, all’Allianz Stadium termina 2-1 per la Juventus che fatica inaspettatamente contro l’ultima della classe. I marcatori del match sono Ciciretti per i giallorossi, Higuain e Cuadrado per i bianconeri.
Un primo tempo che sa dell’incredibile a Torino: Ciceretti su punizione disegna una traiettoria magica e porta i suoi in vantaggio. Il Benevento riesce nell’impresa di chiudere la prima frazione in vantaggio, dopo circa venti conclusione verso la porta della Juventus, con i suoi attaccanti poco lucidi davanti ad un ottimo Brignoli. La ripresa si apre sulla stessa lunghezza d’onda della prima frazione: Juventus alla ricerca del pari e Benevento pronto a far male in contropiede con un Ciceretti in giornata di grazia. Ma la difesa ad oltranza degli Stregoni non porta vantaggi, e il solito Gonzalo Higuain toglie dai guai la sua squadra. Dopo il pareggio, però, una reazione del Benevento c’è, e con Cataldi va a centimetri dal nuovo vantaggio.
Gli uomini di Allegri, grazie ad una grandissima giocata di A.Sandro, riesce a rimontare il match grazie a Juan Cuadrado.
Il risultato finale è , probabilmente, giusto. La Juventus, dall’alto della sua superiorità tecnica, ha giocato una partita votata all’attacco e grazie ai suoi campioni è riuscita a trovare tre punti importantissimi, visto lo stop del Napoli a Verona. Una citazione va, però, fatta ai ragazzi di De Zerbi, i quali hanno cullato il sogno di battere la Juve in casa e conquistare i primi punti storici in serie A. Con una prestazione del genere(come tante altre, d’altronde) il sogno salvezza non è poi così impossibile. E ciò che ha compiuto il Crotone lo scorso anno dovrà essere d’esempio per i giallorossi di Benevento.

JUVENTUS-BENEVENTO 2-1

JUVENTUS (4-2-3-1) Szczesny 5.5; De Sciglio 6, Rugani 6, Chiellini 5.5, Alex Sandro 6; Matuidi 6, Marchisio 6; Cuadrado 6.5 (36′ st Bernardeschi sv), Dybala 5 (42′ st Bentancur sv), Douglas Costa 5.5 (33′ st Mandzukic sv); Higuain 6.5. In panchina: Buffon, Pinsoglio, Barzagli, Howedes, Lichtsteiner, Asamoah, Khedira, Sturaro. Allenatore: Allegri 6.

BENEVENTO (4-1-4-1): Brignoli 6.5; Venuti 6, Antei 5.5, Djimsiti 5.5, Di Chiara 6; Viola 6; Ciciretti 6.5, Chibsah 5.5, Cataldi 6 (42′ st Parigini sv), Lazaar 5.5 (16′ st Lombardi 6); Armenteros 5.5 (25′ st Coda sv). In panchina: Belec, Letizia, Del Pinto, D’Alessandro, Gyamfi, Memushaj, Kanoute, Puscas, Gravillon. Allenatore: De Zerbi 6.

ARBITRO: Abisso di Palermo 6.

RETI: 19′ pt Ciciretti, 12′ st Higuain, 20′ st Cuadrado.

NOTE: pomeriggio piovoso, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Cataldi, Marchisio, Chibsah, Higuain, Antei. Angoli: 8-2 per la Juventus. Recupero: 2′ pt; 3′ st.

Antonio Carlino