Individuata e arrestata la coppia di truffatori di anziani dei comuni a Nord di Napoli

Nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, gli agenti  della Polizia di Stato della sezione di Polizia Giudiziaria di questa Procura hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal GIP Tribunale Napoli Nord nei confronti di due persone, rispettivamente di anni 60 e di anni 45, entrambe residenti in Napoli, per il reato di truffa aggravata in concorso.
Nell’ultimo periodo sono sempre più numerose le querele presentate da persone anziane per il reato di truffa posto in essere ai loro danni. In relazione a tale fenomeno questa Procura, in considerazione del crescente numero di denunce per tali tipologie di reato, ha istituto un apposito gruppo di magistrati impegnati a monitorare il fenomeno e ad identificarne gli autori. Le relative indagini hanno consentito di giungere alla individuazione di due persone, un uomo ed una donna, responsabili di alcune condotte di truffa perpetrate ai danni di persone anziane.
Dalle denunce presentate dalle vittime si evince un medesimo modus operandi: viene effettuato un primo contatto, in genere per strada, da due persone durante il quale le vittime vengono rassicurate dalla circostanza che in compagnia dell’uomo vi sia anche una donna di età matura; viene, poi, richiesta una somma di danaro necessaria per risolvere problematiche di un familiare di cui viene indicato anche il nome. Le indagini svolte hanno consentito di giungere alla identificazione dei due mediante acquisizione di tabulatati telefonici e dei file-video estrapolati dai sistemi di video sorveglianza posti presso gli uffici postali e le abitazioni.