Le mani dei Casalesi sui rifiuti: condannati 5 imprenditori finiti nel processo ‘Black land’

Tonnellate di rifiuti speciali sotterrati tra la Campania, la Puglia e la Basilicata. Il business controllato dalla camorra e dal clan dei Casalesi grazie ad imprenditori spregiudicati: la Cassazione conferma le condanne per cinque dei sei imputati finiti nel processo denominato 'Black land' nel quale vi è stato il contributo dell'ex boss casalese, oggi collaboratore […]

Articolo precedenteHamsik: ”Juventus? Non sarà una gara decisiva”
Articolo successivoCaserta, arrestato a Napoli il ladro degli autogrill: depredava le auto in sosta nei parcheggi