Napoli, Albiol: ”Se vinciamo lo scudetto faccio il quinto figlio”

“Se vinco lo scudetto faccio il quinto figlio, ma mia moglie deve essere d’accordo!”. Raul Albiol ai microfoni di Radio Kiss Kiss fa una battuta che, pero’, la dice lunga sulle aspettative auspici dei calciatori del Napoli per questa stagione. “Scudetto? Speriamo – aggiunge lo spagnolo – Abbiamo cominciato la stagione con questa mentalita’, sappiamo che e’ difficile arrivare al primo posto, dobbiamo soffrire tanto e vincere tante partite se vogliamo arrivare primi”. “Noi vicini alla Juve? Si’ – conclude Albiol – siamo migliorati, ma la Juve e’ favorita, lo dice il campionato degli ultimi anni. Comunque vogliamo restare li’ fino alla fine e vincere noi”.
Per Albiol non sara’ un testa a testa tra Napoli e Juventus. “Non credo, perche’ come detto ci sono piu’ contendenti. Sicuramente la Juve e’ la squadra piu’ titolata, noi ci stiamo avvicinando e cercheremo di lottare fino alla fine. Il cammino e’ lungo, bisogna rimanere attaccati alla vetta fino a maggio”, ha spiegato Aalbiol che dedica un pensiero anche alla Nazionale azzurra eliminata dopo aver chiuso il girone di qualificazione al secondo posto dietro la Spagna.
“In realta’ a far fuori gli azzurri non siamo stati noi, ma la Svezia. Mi spiace molto per Jorginho e Insigne, so che ci tenevano tanto perche’ il Mondiale e’ una grande rassegna. Pero’ sono certo che metteranno la loro rabbia a disposizione del Napoli per dare ancor piu’ energia alla squadra”. E ne avra’ bisogno la squadra di Sarri, visto che dopo la partita con il Milan dovra’ affrontare la sfida decisiva con lo Shakhtar. “Noi vogliamo vincere le due partite che restano in Europa per andare avanti in Champions. Ci crediamo e ci speriamo, ma prima c’e’ la gara col Milan e dobbiamo restare concentrati su questa. Poi penseremo allo Shakhtar”.

Articolo precedenteNapoli, omicidio Verrano ai Quartieri Spagnoli: uno sgarro nel mondo dello spaccio
Articolo successivoPrima di guadagnare con le opzioni binarie, usa i conti demo