Napoli, il Sappe: ”Nel carcere di Poggioreale mancano 300 agenti”

“Nel confidare nell’operato della magistratura riteniamo doveroso sottolineare che gli uomini e donne della Polizia Penitenziaria in servizio presso il carcere di Poggioreale svolgono il loro servizio in ossequio del mandato istituzionale secondo trasparenza e legalita’ oltre che con spirito di sacrificio e spiccato del dovere grazie ai quali fanno fronte alle molteplici criticita’ quali ad esempio la grave carenza di personale che si attesta sulle 300 unita’ ed il sovraffollamento”.
Lo sottolinea, in una nota, il segretario regionale dell’Uspp, Ciro Auricchio, che cosi’ commenta la vicenda dei dodici agenti della polizia penitenziaria a processo per presunte violenze sui detenuti nel carcere di Poggioreale.

Articolo precedenteSarri carica il Napoli in vista del match di sabato contro il MIlan
Articolo successivoLa storia criminale di Totò ‘o curtu: il mafioso che fece guerra allo Stato