Napoli, scoperta la fabbrica delle false borse: sequestrati un milione e 500mila pezzi

I finanzieri del I Gruppo Napoli hanno individuato un opificio clandestino adibito alla produzione di prodotti contraffatti e sequestrato quasi 1.500.000 pezzi falsi. La scoperta è avvenuta in una vecchia portineria abbandonata di uno stabile di via Bologna.
All’irruzione delle fiamme gialle all’interno è stato trovato al lavoro un cittadino extracomunitario. Nella sartoria clandestina i militari hanno trovato e sequestrato  numerosi macchinari da taglio, presse, cucitrici e spillatrici nonché i cliché di griffe come Louis Vitton, Fendi, Gucci e altri.Il responsabile è stato denunciato.