Napoli, spari a Forcella: sarebbe stato un agguato fallito a un Giuliano e non una stesa

Non una stesa di camorra ma un agguato mancato quello dell’altro giorno tra Vico delle Zite e vico Zuroli a Forcella. Gli investigatori stanno cercando riscontri alla voce secondo la quale sarebbe stato Ciro Giuliano l’obiettivo dei sicari della sparatoria dell’altra sera. Il sicario avrebbe fatto fuoco alzandosi sui pedalini dal sellino posteriore di un motorino guidato da un complice ma avrebbe mancato per due volte il bersaglio.
Poi i due avrebbe deciso di desistere per l’arrivo della polizia avvertita dai cittadini che a quell’ora affollavano le strade di Forcella e che avevano cominciato a mettersi al riparo al fragore degli spari. La polizia sta cercando i riscontri anche alla voce secondo la quale la sparatoria non sarebbe frutto dell’ennesima dimostrazione di forza dei nuovi ras del clan Mazzarella ma bensì frutto di una divisione interna alla stessa cosca dei Giuliano. Divisione nata sui mancati accordi dei proventi delle piazze di spaccio gestite a Forcella e sul pizzo settimanale agli ambulanti del mercato della Maddalena.