Napoli, stesa di camorra a Ponticelli: spari contro un’abitazione. In stato di fermo due persone

Non è ancora terminato il clamore mediatico del blitz contro il clan De Micco,  che arriva un nuova stesa di camorra. E’ accaduto l’altra sera in via Camillo De Meis, nel cuore antico di Ponticelli. In due su uno scooter sono transitati lungo la strada e quello seduto sul sellino posteriore ha fatto fuoco due volte.
Uno dei colpi ha centrato il balcone di un’abitazione e ha terminato la sua corsa nella stanza da letto delle figlie di un pregiudicato che, al momento, non risulta essere l’obiettivo del raid. Per fortuna, in quel momento, la stanza era vuota: le figlie dell’uomo erano fuori casa. Poco dopo, nello stesso quartiere, le volanti del locale commissariato hanno intercettato alcune persone incappucciate che si allontanavano dal luogo del raid in sella a degli scooter.
E’ scattato un inseguimento. Gli agenti sono riusciti a fermare alcune persone sulle quali sono in corso accertamenti. Nella stanzetta la Polizia Scientifica ha trovato e sequestrato un’ogiva calibro 7,65. A terra, davanti all’edificio, invece, un proiettile inesploso dello stesso calibro.Gli investigatori sono al lavoro per capire se si è trattato semplicemente di una dimostrazione di forza da parte del clan De Micco che ha voluto rimarcare ancora la sua padronanza del quartiere nonostante gli arresti o se il raid era mirato a intimidire qualcuno in particolare.