Omicidio Vassallo senza colpevoli: Edmondo Cirielli chiede una commissione parlamentare sulle indagini

Salerno. Sono passati sette anni e per l’omicidio del sindaco di Pollica Angelo Vassallo non vi sono ancora colpevoli: il deputato di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli ha chiesto una commissione d’inchiesta sulla vicenda. ”Il Parlamento ha il dovere di mettere in campo tutti gli strumenti, sia ispettivi che di natura politica, per non far calare il silenzio sull’omicidio del sindaco di Pollica, in provincia di Salerno, Angelo Vassallo”. Ha detto il deputato salernitano che nel corso di un incontro a Roma che si è tenuto il 22 novembre promosso dalla fondazione Vassallo. Cirielli ha annunciato la richiesta a firma sua e del leader del partito Giorgia Meloni, depositata il 25 ottobre 2017 alla Camera, di istituire una commissione speciale di inchiesta sull’omicidio Vassallo. ”Fino ad oggi era giusto rispettare il lavoro dell’Autorità giudiziaria, unica istituzione deputata ad accertare la verità, ma non possiamo sottrarci al dovere morale e politico di continuare a tenere accesi i riflettori su un assassinio che ha colpito un rappresentante dello Stato e che sette anni dopo resta senza colpevoli”, ha concluso Cirielli evidenziando come “la missione della commissione sia anche quella di accertare eventuali inadempienze o ritardi nelle indagini sulla morte di Vassallo”.