Per la rassegna Be Quiet, Alfredo D’Ecclesiis al Piccolo Bellini

A partire dalle ore 21.00 di domani 24 novembre, presso il Piccolo Bellini in via Conte di Ruvo 14, il cantautore Alfredo d’Ecclesiis, già frontman dei Bluesaddiruse e da tempo membro del collettivo Be Quiet, si esibirà all’interno dell’ormai nota rassegna.
L’artista napoletano, con i Bluesaddiruse nel 2011, dà alle stampe il primo album omonimo edito dall’etichetta “Suonidelsud” di Peppe Ponti su suggerimento di Willy David (storico produttore di Pino Daniele). Negli anni apre i concerti di James Senese, Jimmy Burns, Enzo Avitabile, Capone Bungt Bangt, Osanna, Bisca, EPO, Blue Stuff ed altri. Partecipa a tre edizioni del “Tributo a Mario Musella” riscuotendo molti consensi ed alla IV edizione del festival “Musique Sans Frontieres” a Parigi. Il secondo album della band, “ViaNova”, è del 2016.
Oggi, spogliato dall’elettricità e dalla durezza della sua band, vestirà per l’occasione i panni del songwriter approfittando dell’intima e raccolta eleganza del teatro che l’ospiterà.
Atmosfere acustiche e sgangherate d’ispirazione ”waitsiana” e veri e propri gospel napoletani si alterneranno a brani che andranno a omaggiare artisti divenuti di riferimento per il cantautore, condizionandone la formazione artistica. Ad accompagnarlo sul palco del Piccolo Bellini una line-up d’eccezione: alle chitarre il cantautore Marco D’Anna e Gian Paolo Costantini (Bluesaddiruse, Compagnia SoleLuna) e al sax e loop-station Bruno Tomasello (stereoRebus). Ogni spettatore avrà, inoltre, in omaggio, il mini album “Preghiere e fronne”, lavoro autoprodotto e registrato prevalentemente a cappella con brani spiritual in dialetto e canzoni già note stravolte con lo stile “a fronn’ ‘e limone”.
Listener 26 Seguirà il concerto di Pierpaolo Iermano che, in quest’occasione, presenterà al pubblico il suo secondo lavoro discografico “Bagnoli Babylon”.

Articolo precedenteAvellino, adescava minori su social network: arrestato 50enne
Articolo successivoNapoli, De Iesu: “Ulteriore rafforzamento nelle zone della movida da venerdì”