Tornavano dalle vacanze: arrestati in aeroporto a Napoli gli ideatori della truffe delle coop sociali nel Casertano

Erano tra i destinatari di una misura cautelare in carcere emessa dal gip di Santa Maria Capua Vetere che ha portato ieri ad alcuni arresti tra cui quello di un ex sindaco casertano. Nel pomeriggio di oggi, a Napoli, all’aeroporto di Capodichino, i carabinieri hanno notificato il provvedimento restrittivo a Roberto Pirro, 47 anni, ex responsabile dei servizi sociali del Comune di Santa Maria Capua Vetere, nonche’ ex coordinatore dell’Udp ambito territoriale “C8” che raccoglie otto comuni dell’area e Nicola D’Auria, 62 anni, presidente delle associazioni di promozione sociale Hares e Agaphantus.
I due devono rispondere, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione dei reati di abuso d’ufficio, turbata liberta’ degli incanti, peculato, falso in atto pubblico e truffa in danno di ente pubblico, violazione in materia elettorale, violazione in materia di illecito trattamento dei dati personali; non erano stati trovati il 24 novembre scorso nel corso dell’operazione dei militari dell’Arma, e sono stati rintracciati all’aeroporto provenienti da una vacanza all’estero. Pirro e’ ora in carcere, mentre D’Auria agli arresti domiciliari.