Aborti clandestini e concussione: l’ex primario nocerino Petrone patteggia la pena

Nocera Inferiore. Aborti clandestini con farmaci gastroprotettori: patteggia la pena il ginecologo nocerino Franco Petrone. Il medico, in pensione dallo scorso anno, ha scelto di patteggiare la pena di un anno e 8 mesi di reclusione. Il giudice per le udienze preliminari ha accolto la richiesta dell'imputato difeso dall'avvocato Giovanni Annunziata, scoperto dai carabinieri del […]

Articolo precedenteRapinavano blindati e banche: la gang capeggiata dal pizzaiolo di Scafati a processo
Articolo successivoNapoli, coltellate, pugni e violenza a prostitute: in manette 43enne