Al via il processo a Diele, ma l’attore non è a Salerno per problemi al braccialetto elettronico

Problemi al braccialetto elettronico: l’attore Domenico Diele non è in aula al processo dinanzi al Gup di Salerno. Il processo è iniziato, ma il protagonista principale non c’è. Secondo quanto riferito da un avvocato di parte civile, l’attore è assente per problemi legati alla rimozione del braccialetto elettronico, che deve portare su disposizione del gip che gli ha concesso i domiciliari a Roma a casa della nonna. E’ in corso l’udienza preliminare davanti al gup di Salerno Piero Indinnimeo per Domenico Diele. L’attore non e’ comparso questa mattina davanti al giudice, anche se rispondere di omicidio stradale aggravato dopo l’incidente stradale in cui perse la vita la 48enne Ilaria Dilillo da lui provocato guidando sotto l’effetto di droghe. Nella notte tra il 23 e il 24 giugno scorsi, il 32enne interprete di fiction di successo, di ritorno da un matrimonio era a bordo della propria Audi A3 quando tamponò lo scooter della donna, all’altezza dello svincolo di Montecorvino Pugliano, nel Salernitano, in carreggiata Nord dell’autostrada A2 del Mediterraneo. Dopo l’incidente, Diele fu condotto all’ospedale di Salerno dagli agenti della Polizia Stradale di Eboli intervenuti, per farlo sottoporre al test antidroga, dai quali risultò positivo a oppiacei e cannabinoidi.

Se entro la prossima settimana non si conclude l’udienza preliminare, l’attore potrebbe essere scarcerato per decorrenza dei termini di custodia cautelare.