Alla guida drogato travolse e uccise una donna di Salerno: chiesto il processo per l’attore Domenico Diele

Chiesto il rinvio a giudizio per l’attore romano Domenico Diele accusato di omicidio stradale aggravato della salernitana Ilaria Dilillo. Il pm Elena Cosentino, titolare delle indagini, ha depositato la richiesta presso l’ufficio gip. Ora si attende la fissazione dell’udienza preliminare ma anche le decisioni degli avvocati dell’attore che potrebbero optare per un rito abbreviato  e sperare  di ottenere una riduzione della pena prevista dalla legge con condanna inferiore ai tre anni in modo da consentire la scarcerazione (Diele è agli arresti domiciliari a Roma con il braccialetto elettronico) e il ritorno alle scene.
Come si legge nel capo di imputazione:  “Diele si è posto alla guida della su Audi A3 in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti”. E non solo perché aveva anche la  patente ritirata e l’auto era senza copertura assicurativa. Eppure nonostante ciò l’attore si mise in viaggio da Roma alla Basilicata per andare al matrimonio della cugina. Al ritorno in autostrada allo svincolo di Montecorvino Rovella travolse la moto sulla quale viaggiava Ilaria Dilillo di ritorno da una cena con amiche. La donna morì sul colpo. Diele si fermò per cercare di darle soccorso. Quando arrivarono i carabinieri lo trovarono in grave stato di alterazione. Nel cruscotto c’era della marijuana.