Annaonlus dona 100 alberi al comune di Pagani

Egregi Amministratori,
Che la legge n.113, del 29 gennaio 1992, prescrive il ruolo prioritario delle specie arboree, sancendo l’obbligo per il comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagrafica”. Il modus operandi dell’amministrazione risulta dunque del tutto controcorrente a tali disposizioni,al punto da interrogarci:”Quanti alberi piantati per ogni nascituro?”.
Con la Legge n. 10 del 14 gennaio 2013, il giorno 21 novembre è riconosciuto quale “Giornata nazionale degli alberi” al fine di perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l’attuazione del protocollo di Kyoto, ratificato ai sensi della Legge 1 giugno 2002, n. 120, per le politiche di riduzione delle emissioni, la prevenzione del dissesto idrogeologico e la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all’albero nella cultura italiana e la vivibilità degli insediamenti urbani. Ed ancora, con la pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale, della Legge n. 10 del 1 febbraio 2013, approvata dalla Commissione Ambiente del Senato, è riconosciuta la tutela degli alberi monumentali: i Comuni devono censirli e chi ne provoca il danneggiamento o l’abbattimento è soggetto al pagamento di considerevoli sanzioni. A tale scopo l’Associazione Nazionale No AIDS Onlus intende donare al Comune di Pagani n.100 alberi di specie varie promuovendo il nostro Progetto: “Alberiamo Pagani”.
In attesa di cortese positivo riscontro alla presente richiesta, l’occasione è gradita per porgerVi distinti saluti.