Blitz nel Casertano, centinaia di capi falsi sequestrati

Blitz anti-contraffazione dei carabinieri a Gricignano d’Aversa, nel Casertano. I militari hanno fatto irruzione in un opificio gestito da una donna di 43 anni dove si riproducevano clandestinamente borse e marchi di note griffe, un vero e proprio regno della contraffazione. La titolare e’ stata denunciata. Centinaia i capi di abbigliamenti sequestrati; presto sarebbero finiti nelle fiere o nei negozi dei comuni casertani e napoletani.
In particolare i carabinieri hanno rinvenuto centinaia di borse senza marca e altre riportanti marchi noti come Adidas, Moschino, Liu Jo, Prada, Gucci, Chanel, Burberry, portafogli maschili e femminili di vari colori, modelli e marche, giubbini con il logo contraffatto della “Woolrich”, magliette intime, leggins da donna, cappelli di lana con il logo della Nike, scarpe e tute.
Il materiale era custodito in un magazzino videosorvegliato, di circa 60 metri quadrati, contenente macchinari per la stampigliatura e falsificazione dei prodotti, 4 banchi da lavoro, una stampigliatrice a pressa manuale, una coloritrice con pannelli ancorati a molle in ferro e un macchinario a nastro. Sono stati poi sottoposti a sequestro un numero indefinito di placche metalliche applicabili sui prodotti delle note marche, uno stampino metallico con emblema “o-bag” e 20 matrici metalliche per la stampa delle varie griffe sui prodotti da immettere sul mercato.